Categoria: Imprese e cambiamenti climatici

n.403: L’Italia non cambia direzione: nel 2021 i sussidi ai fossili sono aumentati ancora

Legambiente: nel 2021 elargita la cifra record di 41,8 miliardi in Sad, di cui 14,8 miliardi possono essere velocemente orientati alla transizione. Sussidi soprattutto per i settori energia, trasporti ed edilizia.  15/12/22 È pari a 41,8 miliardi di euro la cifra che l’Italia ha speso nel 2021 in attività, opere e progetti connessi ai combustibili fossili. Un dato altissimo, più alto...

n.401 Emissioni e clima, ci stiamo avvicinando ai punti critici. Ecco perché bisogna correre

Con questo importante Rapporto, l’OCSE riconosce ufficilamente i “Tipping Point” come parametro della “Due Diligence” nelle analisi di rischio di breve periodo.Si tratta di un passaggio epocale, che avrà molto peso nella valutazione delle condotte delle imprese multinazionali, nonché nei contenziosi climatici che le riguardano e nella stessa qualificazione della “eco-sostenibilità” delle attività economiche (anche in ragione...

n.400 Gli insostenibili allevamenti intensivi lungo il Po

I grandi campi coltivati di mais e di erba medica accompagnano i lunghi rettilinei delle provinciali che collegano i paesi della Pianura Padana nel tratto tra Mantova, Cremona e Lodi dove il cuore pulsante dell’economia sono l’agricoltura e l’allevamento per la produzione dei salumi e dei derivati del latte. Spostandosi da una provincia all’altra, il Po lo si...

N.359: “Gli investitori di ExxonMobil spingono per l’audit sulla transizione dei combustibili fossili”.

Mercoledì gli azionisti di ExxonMobil hanno sostenuto una misura che invita la compagnia petrolifera a illustrare in che modo un rapido allontanamento globale dai combustibili fossili influenzerebbe le sue finanze. Il voto, sostenuto dal 52% degli azionisti, segna un’altra vittoria degli attivisti per il clima contro la compagnia petrolifera più preziosa d’America, un anno dopo che un...

n.313: Call for feedback by the Platform on Sustainable Finance

Il 3 agosto 2021, la “Piattaforma sulla finanza sostenibile” della UE ha pubblicato un progetto di relazione sulle raccomandazioni preliminari per i criteri tecnici di applicazione della c.d. “tassonomia verde” della UE ossia gli indici di eco-sostenibilità delle attività economiche fissati dal Regolamento UE 2020/852.Si tratta di una bozza di lavoro su cui raccogliere osservazioni, che potranno...

n.312: Red Empresas y Derechos Humanos

La “Red Empresas y Derechos Humanos. Incidencia especial en el extractivismo y los acaparamientos de tierra y agua” (REDH-EXATA) nace con la finalidad de contribuir en la protección de los Derechos Humanos, medio ambiente, recursos naturales y la salud, mediante el desarrollo no exclusivo de propuestas legislativas estatales e internacionales orientadas a una mejora significativa de la gestión de las...

n.311: “Legal brief on Human Rights and Environmental Due Diligence”, Novabhre

Il contributo del “NOVA Knowledge Centre for Business, Human Rights and the Environment” (NOVA BHRE) sul percorso europeo di responsabilizzazione delle imprese nel quadro della connessione tra ambiente e diritti umani. https://novabhre.novalaw.unl.pt/wp-content/uploads/2021/08/LegalBriefGoEAThical20ing.pdf

n.310: “Irresponsible science?”, Stuart Parkinson, Philip Wood

“Scienza irresponsabile”: un dossier che rivela i legami finanziari tra le industrie dei combustibili fossili e delle armi, da un lato, e alcune delle principali organizzazioni professionali di ingegneria e scienza, dall’altro, nel Regno Unito: collegamenti che vanno dai finanziamenti alla ricerca, in funzione dei marchi e delle strategie delle aziende, alla sponsorizzazione di conferenze e cene...